Archivio dei Pensieri Quotidiani

20 anni di Pensieri Quotidiani tratti dall'Opera di Omraam Mikhaël Aïvanhov


Inserisci una parola / espressione per una ricerca tematica



Pensiero di sabato 18 maggio 2024

Parola - spesso utilizzata per risvegliare certe reazioni

In senso molto ampio, il Verbo può essere considerato la sintesi di tutte le espressioni della vita interiore dell'uomo, delle emanazioni prodotte dai suoi pensieri e dai suoi sentimenti. E in questo senso, il Verbo si contrappone spesso alla parola. Per esempio, un uomo detesta il suo vicino, ma per assopire la diffidenza di quest'ultimo, mentre in realtà sta meditando la sua rovina, ogni giorno lo rassicura sulla propria amicizia, e il povero infelice si lascia abbindolare dalle sue parole. E quante volte la parola, invece di essere il riflesso fedele della realtà dei fatti, viene utilizzata solo per risvegliare nelle persone certe reazioni: la diffidenza, l’odio, la ribellione o altri sentimenti che colui che parla ha interesse a suscitare! Perciò, diffidate della parola. Ovviamente, si potrebbe obiettare che il più delle volte la parola conserva il suo ruolo magico, ossia quello di trasformare la realtà. Sì, ma non è in quel senso che la deve trasformare. Il potere magico della parola deve essere sempre utilizzato per il bene.*

Omraam Mikhaël Aïvanhov
Vedi anche Il Libro della Magia divina, capitolo IV

 

NOVITÀ 2024
Pensieri Quotidiani 2024
Aggiungi al carrello

PROMOZIONI




Sintassi della ricerca sui pensieri

Parola1 Parola2: cerca in almeno una delle due parole.
+Parola1 +Parola2: cerca nelle 2 parole.
"Parola1 Parola2": ricerca sull'espressione tra "".
Parola1*: cerca all'inizio della parola, qualunque sia la fine della parola.
-Parola: la parola dietro - è esclusa dalla ricerca.