Pensiero di sabato 16 settembre 2006

Leggendo dei romanzi, gli adolescenti si soffermano su quei …

Leggendo dei romanzi, gli adolescenti si soffermano su quei passaggi che trattano d’amore o d’avventure. Se invece quei romanzi trattano di questioni sociali, politiche o filosofiche essi li scorrono rapidamente. Ma gli anni passano... Ora, essi hanno un lavoro, si sposano, hanno dei bambini, vivono diverse esperienze e se si ritrovano fra le mani quegli stessi romanzi di allora, ciò che un tempo li aveva impressionati ora non li interessa più. Per contro, si soffermano sui passaggi che allora avevano sorvolato, poiché tutto ciò che hanno vissuto ha aperto il loro spirito a nuovi argomenti. Allo stesso modo, l’insegnamento degli Iniziati è apprezzato solo da coloro che l’esistenza ha maturato. Tutti coloro che non hanno fatto certe esperienze, che non si sono posti certe domande, lo troveranno poco interessante e magari addirittura pedante: sono ancora molto giovani! Ma quando la vita li porterà a porsi le domande essenziali, sentiranno tutto un nuovo mondo aprirsi davanti a sé.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


in Spirito e in Veritàuna coscienza per il nuovo millennio
€ 10,00
Aggiungere
Linguaggio simbolico, linguaggio della Natura
€ 19,00
Aggiungere
Pensieri Quotidiani 2020
€ 12,00
Aggiungere