Pensiero di lunedi 25 giugno 2018

Corpo cosmico (Nel grande) - ogni essere umano è una cellula

A seconda degli organi ai quali appartengono (il cuore, lo stomaco, i polmoni, il cervello...), le cellule del nostro corpo sono individui di natura diversa che hanno attività di natura altrettanto diversa. Pertanto, esse potrebbero sentirsi estranee fra loro e perfino ostili. In un corpo in buona salute, però, le cellule sono entità coscienti di far parte di un solo essere. Analogamente si può dire che ogni creatura umana è una cellula del corpo di Dio: la natura. Il Creatore è l’unico essere che esiste veramente, e tutte le creature sono le cellule del grande corpo cosmico. Ma dato che la coscienza di queste cellule non è ancora unificata, esse si oppongono le une alle altre, si scontrano… Gli esseri umani si credono giustificati nelle loro lotte e nei loro conflitti, anzi, spesso ne vanno fieri: credono di difendere grandi cause! No, non c’è nulla di cui esser fieri, poiché quegli scontri sono solo il risultato della loro ignoranza. Ma il giorno in cui sentiranno di appartenere tutti al grande corpo di Dio, allora sì, potranno legittimamente esserne fieri.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Verso una civiltà solare
€ 10,00
Aggiungere
La nuova religione solare e universale (II)
€ 19,00
Aggiungere
Le basi spirituali della medicina
€ 3,50
Aggiungere