Pensiero di mercoledi 26 gennaio 2022

Discepolo - deve riconoscere le proprie lacune e i propri difetti

Il discepolo che non ha fiducia nel proprio Maestro e non percepisce che tutte le lezioni che lui gli dà sono per il suo bene, con questo suo atteggiamento si preclude il cammino dell'evoluzione. Certo, non sarà il Maestro a punirlo, ma la vita stessa, poiché nel mondo spirituale esistono barriere che si possono superare solo a certe condizioni. Il discepolo chiede che gli siano rivelate le leggi e le meraviglie delle regioni superiori, con le entità luminose che le abitano, le loro funzioni e il loro lavoro. Va bene, ma come potranno gli abitanti di quelle regioni manifestarsi a lui se egli non ne è degno? Per esserne degni, occorre almeno aver accettato di riconoscere le proprie lacune e i propri difetti al fine di correggerli.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


in Spirito e in Veritàuna coscienza per il nuovo millennio
€ 10,00
Aggiungere
Linguaggio simbolico, linguaggio della Natura
€ 19,00
Aggiungere
Pensieri Quotidiani 2020
€ 12,00
Aggiungere