Pensiero di giovedi 23 maggio 2019

Ordini angelici - intermediari fra Dio e l'uomo

Nessun essere umano, per quanto elevato, può entrare direttamente in contatto con Dio. Perché Dio è un'energia di una tale potenza che si verrebbe polverizzati all'istante. Occorre sempre un intermediario fra la Divinità e l'essere umano, e quegli intermediari sono gli ordini angelici: in qualche modo, essi trasformano e stemperano quella potenza affinché possa giungere fino all'uomo senza annientarlo. Anche se nella Bibbia è scritto che Dio si è rivolto ai patriarchi e ai profeti, in realtà a rivolgersi a loro non è stato Lui ma un messaggero, che è esattamente il significato della parola “angelo”. E qui è inesatto anche il termine “parlare”. L'angelo non “parla” nel senso in cui parlare significa pronunciare delle parole; ma la presenza dell'angelo, attraverso la potenza delle sue vibrazioni, dà un chiarimento, un orientamento interiore, ispira un progetto che il profeta traduce in parole.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Le rivelazioni del fuoco e dell'acqua
€ 10,00
Aggiungere
Il granello di senape
€ 19,00
Aggiungere
Verso una civiltà solare
€ 10,00
Aggiungere