Pensiero di mercoledi 13 ottobre 2021

Anima universale - fondersi con essa tramite la preghiera, la contemplazione e l'identificazione

Immaginate di avere due coppe piene di profumo: in quanto recipienti, le due coppe sono separate l'una dall'altra, ma i profumi in esse contenuti evaporano e si mescolano in alto. Gli esseri umani possono essere paragonati a recipienti colmi di profumo: i loro corpi sono separati, ma i loro pensieri, la loro anima e il loro spirito possono incontrare altri esseri umani, e anche molte entità del mondo invisibile nell'intero universo. Tramite la loro quintessenza, essi possono raggiungere gli spiriti che corrispondono loro, fanno con essi degli scambi e vibrano all’unisono con loro. Allo stesso modo noi possiamo entrare in contatto anche con il Signore e comunicare con Lui, in quanto si tratta molto semplicemente di un fenomeno di risonanza. Ecco una realtà che è necessario conoscere per poter comprendere a fondo la ragion d'essere della preghiera, della meditazione, della contemplazione e dell’identificazione. Sforzandovi di elevarvi tramite il pensiero, a poco a poco riuscite a raggiungere l’Anima universale e a vibrare all’unisono con essa. Avviene così una fusione fra lei e voi: le vostre debolezze vengono allontanate e le sue qualità entrano in voi per trasformarvi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


L’albero della conoscenza del bene e del male
€ 10,00
Aggiungere
Che cos'è un figlio di Dio?
€ 10,00
Aggiungere
La filosofia dell'Universalità
€ 10,00
Aggiungere