Pensiero di lunedi 15 marzo 2021

Anima - ci si può impadronire del corpo fisico, ma non dell'anima

Quando amate qualcuno, utilizzate ogni mezzo per conquistarlo e tenerlo tutto per voi: lo tormentate, fate violenza su di lui e gli imponete la vostra volontà. In realtà, che cosa ottenete in questo modo?... Come potete impedire che altre persone incontrino quell'essere? Le occasioni non mancano: tutti quanti potranno vederlo, parlargli, e se non siete ragionevoli e di larghe vedute, soffrirete. Voi siete come qualcuno che possiede un parco pieno di fiori: non può impedire che il loro profumo si diffonda e che altri possano deliziarsene. In realtà, ciò che custodite così gelosamente è il corpo dell'essere che amate, ovvero un involucro, un guscio... E lo stesso vale per quelli che non amate e che volete tormentare: di loro, che cosa potete colpire in realtà? Ciò che costituisce l'essenza di un essere, ossia i suoi pensieri e i suoi sentimenti, non può essere imprigionato. Ovunque non si vedono altro che gli sforzi insensati di persone che vogliono impadronirsi delle anime umane; ma l'anima non può essere dominata. Si può riuscire a impadronirsi per qualche tempo del corpo fisico, ma non dell'essere misterioso che dimora in esso.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


L’albero della conoscenza del bene e del male
€ 10,00
Aggiungere
Che cos'è un figlio di Dio?
€ 10,00
Aggiungere
La filosofia dell'Universalità
€ 10,00
Aggiungere