Pensiero di venerdi 19 ottobre 2018

Piano fisico - non è che il punto di arrivo

Se un chiaroveggente è in grado di predire gli avvenimenti futuri, è perché li ha già visti annunciati nel mondo invisibile. Infatti, gli avvenimenti che si verificano sulla terra hanno la propria origine più in alto, nei piani sottili. Occorre un certo tempo perché essi scendano fino al piano fisico, ma essendo già scritti in alto, si verificano obbligatoriamente. La loro realizzazione non è che il compimento di un lungo processo. Guardate un serpente: qualunque sia la sua lunghezza, la sua coda passerà sempre per il punto in cui è già passata la testa, poiché la coda segue sempre la testa. Come la coda, analogamente anche il piano fisico segue il movimento iniziato nei piani sottili: i piani eterico, astrale e mentale. In noi, la testa rappresenta il pensiero, e la coda le azioni. Dunque, chi ha la pazienza di nutrire a lungo un ideale spirituale senza mai scoraggiarsi, un giorno riuscirà a trascinare la coda, ossia a cambiare le sue azioni e il suo comportamento, e anche a trasformare il suo corpo fisico.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Commento all’Apocalisse
€ 10,00
Aggiungere
Il linguaggio delle figure geometriche
€ 10,00
Aggiungere
Le Potenze della Vita
€ 19,00
Aggiungere