Eventi



Equinozio di Primavera



Nel corso di un anno, il sole passa per quattro punti cardinali chiamati solstizi ed equinozi, ciascuno dei quali segna l’inizio di una stagione. I quattro punti cardinali sono come nodi di forze cosmiche e, in quei periodi, nuove energie fluiscono nell’universo. Ma il fatto che il rinnovamento di quelle forze si verifichi regolarmente ogni anno, non significa che avvenga automaticamente, meccanicamente. No, tutti quei cambiamenti sono prodotti dal lavoro di entità che hanno il compito di occuparsi delle pietre, delle piante, degli animali e degli esseri umani. Così, ogni stagione è posta sotto l’influsso di un arcangelo: Raphael presiede alla primavera, Uriel all’estate, Mikhael all’autunno, e Gabriel all’inverno. È dunque l’arcangelo Raphael a regnare sulla primavera. Egli è a capo delle miriadi di spiriti con i quali lavora alla rigenerazione e alla crescita della vegetazione. Sin dall’inizio della primavera, potete quindi legarvi all’arcangelo Raphael: chiedetegli di rendervi ricettivi alle virtù nascoste degli alberi, delle erbe e dei fiori, affinché la nuova vita possa circolare anche in voi.

Meditazioni al sorgere del Sole

 €3,50

Ogni anno, in primavera, con il ritorno della luce e del calore, tutte le sementi nascoste nella terra iniziano a crescere. Questo lo sapete, l'avete visto, ma non avete compreso che un fenomeno identico può verificarsi anche in voi. Sì, perché anche in voi ci sono dei semi, delle sementi, ossia le qualità e le virtù che Dio ha deposto fin dall'origine; e se non germogliano, è perché voi non pensate a esporvi ai raggi del sole spirituale. Se fin dai primi giorni di primavera andiamo tutte le mattine a vedere il sole che sorge – il sole, che è l'immagine più pura della Divinità – è per assicurare alle nostre sementi le condizioni migliori per crescere e manifestarsi. Nessuno deve credersi abbastanza intelligente, sapiente o ragionevole da disprezzare questa pratica: sul piano spirituale, come sul piano fisico, i semi germogliano unicamente al sole.

Omraam Mikhaël Aïvanhov